Navigazione veloce

Avviso di notifica del ricorso R.G. n. 9459/2016

Notificazione per pubblici proclami: disposta dal T.A.R. Lazio, sez. III bis- la pubblicazione dell’avviso di notifica del ricorso R.G. n. 9459/2016 Continua a leggere Avviso di notifica del ricorso R.G. n. 9459/2016

Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca
Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria – Direzione Generale
Ufficio VI – Ambito Territoriale di Reggio Calabria
Via Sant’Anna II° tronco, località Spirito Santo – 89128 Reggio Calabria
e-mail: usp.rc@istruzione.it – Posta Elettronica Certificata: usprc@postacert.istruzione.it

AVVISO DI NOTIFICA PER PUBBLICI PROCLAMI

Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, sede di Roma, sez. III bis con ordinanza n. 6510/2016 del 24/10/2016 ha autorizzato la notifica per pubblici proclami, mediante pubblicazione di apposito avviso in una apposita sezione denominata “atti di notifica” del “sito web istituzionale del MIUR e degli Ambiti Territoriali interessati” del ricorso r.g. 6510/2016 e degli altri atti indicati nell’ordinanza.

1. Autorità giudiziaria innanzi alla quale si procede e numero di registro generale del ricorso:

Tribunale Amministrativo Regionale per il Lazio, sede di Roma, sezione III bis, R.G. n. 9459/2016

 2.A) Nome dei ricorrenti:

COGNOME

NOME

AIELLO

MARIATERESA

ALOE

GIOVANNA F.

BARLETTA

MARIA GRAZIA

BEVILACQUA

SILVIA

BILOTTA

RAFFAELLA

BUCCAFUSCA

MARIA

BURGO

ANGELINA ANTONIETTA

CARIO

CINZIA

CARROZZA

STEFANIA

CEFALA’

ANTONIETTA

CERRA

DANIELA

CHIRUMBOLO

LOREDANA

CIANFLONE

DEBORA

CIMINO

GIOVANNA

CIRANNI

GINA MARIA

CITTADINO

DEBORA

CONACE

DANIELA

CORICA

PASQUALINA

COSTANTINO

ANGELA

CUGNETTO

RAFFAELLA

CUPIRAGGI

MICHELINA

CUTERI

RAFFAELLA

DE NISI

MARIA C

DE SARRO

GIOVANNA

DE SENSI

MARIA GRAZIA

DEFILIPPO

 LIVIA MARIA

ESPOSITO

GIULIA

FALVO

FELICIA

FERRARO

ANNA

FIGLIUZZI

GIUSEPPINA

FOLINO

IDA

FRAGALE

MARIANNA

GABRIELE

TADIANA

GAETANO

LAURA

GIGLIOTTI

NATALINA

GRUTTERIA

ANTONELLA

IANNONE

NELLA

LABATE

MARIA PIA

LAZZARO

VALENTINA

LICCIARDO

CLAUDIA

LONGO

PASQUALINA

MAGGIORE

MARIA

MALERBA

MONICA

MANCUSO

SABRINA FILOMENA

MANCUSO

FILOMENA

MARTINO

DANIELA

MARTINO

FRANCA M. S.

MASTROIANNI

NORA

MELINA

CATERINA

MENDICINO

ROSELLA

MERCURIO

ROSELLA

MONTESANTI

ANNALISA

MONTESANTI

MARIA

MORELLO

RITA

MOSCATO

CHIARA

MOTTA

SABINA A.

MURACA

ANTONELLA

MURACA

FRANCESCA

PAONE

MARIANGELA

PARISE

NATALINA

PAVIA

GIUSEPPINA

PERRI

GIOVANNA

PERRONE

LAURA

PISANO

CARMELA

PROGANO’

ANNA D.

PUGLIESE

GIUSEPPINA

QUADRACCIA

GINA

RICCELLI

MARIA

RIZZO

DANIELA

ROCCA

ROSARIA

ROMEO

FORTUNA V.S.

ROMEO

ROSA PALMA

SCALESE

PIERINA ROSA

SCERBO

MARIA

SCHIPANI

ROSANNA F.

STRANGES

CONCETTA

STRIPPARO

BARBARA IRENE

STRUMBO

MARIANNA

TALARICO

PIERA

TALARICO

MARIA

TORCASIO

CONCETTA

TORCHIA

AMELIA

TURRINI

ROSSELLA

VASILE

ROSA

VAVALA’ POLLUCE

RIINA

VILLANO

FELICIA

VILLELLA

PALMIRA

VOCI

ROSANNA

FIGLIUZZI

ROSARIA

rappresentati e difesi dagli avv.ti Francesco Americo e Isetta Barsanti Mauceri e avv.  Danilo Colabraro elettivamente domiciliati presso lo studio del primo in via Cosseria n. 2, cap 00192 Roma.

2.B) Indicazione delle Amministrazioni resistenti:

MINISTERO DELL’ISTRUZIONE, DELL’UNIVERSITA’ E DELLA RICERCA, in persona del Ministro pro-tempore in carica;

ed altri

2.C) Sedi territoriali Competenti:

Ambito Territoriale di Catanzaro, Reggio Calabria, Roma, Bologna, Asti.

3.A) Estremi dei provvedimenti impugnati:

A. del DM n. 495 del 22 giugno 2016 adottato dal Miur avente ad oggetto le operazioni di aggiornamento delle graduatorie permanenti ad esaurimento (da ora GAE) 2014-2017 nella parte in cui non si prevede che siano inclusi in dette graduatorie, per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nelle scuole primarie, i diplomati magistrali che hanno conseguito un valido diploma presso la scuola magistrale o gli istituti magistrali entro l’anno 2001/02;

B. del medesimo decreto ministeriale n. 495 del 2016 nella parte in cui richiama sia il decreto ministeriale n. 235 del 2014 annullato dal Consiglio di Stato con sentenza n. 01973/2015 del 16 aprile 2015 passata in giudicato sia il successivo DM n. 325 del 03 giugno 2015 anch’esso di aggiornamento delle graduatorie ad esaurimento intervenuto in violazione ed elusione del giudicato;

nonché ove occorrer possa

C. del DM 235 del 09 aprile 2014, avente ad oggetto integrazione e aggiornamento delle graduatorie a esaurimento del personale docente ed educativo per il biennio 2014/2017;

D. del DM n. 325 del 3.06.2015 adottato dal Miur avente ad oggetto le operazioni di aggiornamento delle graduatorie permanenti ad esaurimento (da ora, per brevità, GAE) 2014-2017 nella parte in cui non si prevede l’inclusione per l’insegnamento nella scuola dell’infanzia e nelle scuole primarie, dei diplomati magistrali che abbiano conseguito un valido diploma presso la scuola magistrale o gli istituti magistrali entro l’anno 2001/02;

E. di ogni altro atto presupposto, connesso e conseguente, ancorché non conosciuto e di data ignota; e qualora fosse necessario

F. del silenzio formatosi sulla richiesta dei ricorrenti di essere inseriti in specifiche graduatorie, formulata con qualsivoglia atto sottoscritto dagli interessati

3.B) Sunto dei motivi di gravame di cui al ricorso:

1) VIOLAZIONE ED ERRATA APPLICAZIONE DEL DPR DEL 25 MARZO 2014 E DELLE DISPOSIZIONI DI CUI AL DLVO 297/94 IN TEMA DI VALORE ABIILITANTE DEI TITOLI CONSEGUITI ALLA SCUOLA MAGISTRALE ED ALL’ISTITUTO MAGISTRALE

***

2) VIOLAZIONE ED ERRONEA APPLICAZIONE DELLE NORME SUL RECLUTAMENTO DEL PERSONALE DOCENTE CON PARTICOLARE RIFERIMENTO ALLA LEGGE 143/2004 E SUCCESSIVE MODIFICHE DI CUI ALL’ART. 1 COMMA 605 DELLA LEGGE 296/2006 NONCHE’ ECCESSO DI POTERE PER DIFETTO DEI PRESUPPOSTI E SVIAMENTO.

***

3) VIOLAZIONE DEL GIUDICATO E DEL PRINCIPIO EFFICACIA ERGA OMNES DELLA PRONUNCIA DEL CONSIGLIO DI STATO DI ANNULLAMENTO DEL D.M. 235/2014 IN PARTE QUA.

***

4) RISARCIMENTO IN FORMA SPECIFICA DEL DANNO SUBITO. IN VIA SUBORDINATA RISARCIMENTO DEL DANNO PER EQUIVALENTE.

5) VIOLAZIONE, ERRONEA E FALSA APPLICAZIONE DELLA DIRETTIVA 2005/36/CE.

  1. Indicazione dei controinteressati:

Tutti i soggetti utilmente inclusi nelle graduatorie definitive ad esaurimento per i posti di insegnamento della scuola dell’infanzia e primaria della provincia di Catanzaro, Reggio Calabria, Roma, Bologna, Asti., valide per il triennio 2014/2015 – 2015/2016 e 2016/2017 che potrebbero subire lesione dall’eventuale accoglimento del ricorso e ricoprenti la posizione da n. 1 al termine della graduatoria impugnata.

  1. Lo svolgimento del processo può essere seguito consultando il sito www.giustizia-amministrativa.it attraverso l’inserimento del numero di registro generale del ricorso nella seconda sottosezione “Ricerca ricorsi”, rintracciabile all’interno della seconda sottosezione “Lazio – Roma” della sezione terza del T.A.R.;
  1. La presente notifica per pubblici proclami è stata autorizzata dalla Sez. III bis del T.A.R. Lazio sede di Roma con ordinanza 6510/2016
  1. Testo integrale del ricorso.

7.2  ordinanza n. 6510/2016.

 

Non è possibile inserire commenti.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile, clicca su "Accetta" per permettere il loro utilizzo.

Chiudi